fbpx

Comunicazione In Lingua Inglese

Ore in aula

140

Ore in laboratorio

60

Descrizione ambito

Nuove professionalità per il mondo del lavoro globale

Descrizione figura

Il corrispondente commerciale in lingue straniere si occupa, all’interno di aziende commerciali e di produzione, dei processi
commerciali che intercorrono con partner stranieri.
Di regola si occupa di attività di segreteria e d’ufficio. Oltre alla lingua madre, conosce almeno altre due lingue straniere nelle forme dello scritto e del parlato, padroneggia le sfumature del linguaggio corrente e, ovviamente, i termini commerciali fondamentali per l’attività stessa. Inoltre, dopo una formazione iniziale, conosce la terminologia specifica del settore.
L’attività tipica è la corrispondenza commerciale in lingua straniera: la redazione di lettere commerciali in autonomia o dettate, la compilazione di formulari, la comunicazione telefonica, la conoscenza delle procedure commerciali e della situazione economica, della valuta e delle unità di misura del paese di destinazione.
In sede di trattazione commerciale, il corrispondente ricopre la funzione di traduttore, non solo per iscritto o in comunicazioni telefoniche, ma anche simultaneamente durante incontri organizzati tra azienda e partner commerciali stranieri.
Oltre alle attività strettamente legate alla conoscenza linguistica, il corrispondente deve conoscere le fondamentali nozioni commerciali. In molte occasioni dovrà rispondere in autonomia a questioni tecniche commerciali, formulare ed inviare preventivi, accertarsi dell’affidabilità del partner, destreggiarsi con spedizionieri e corrieri, rispettare i termini di consegna. Inoltre, sarà chiamato a rispondere a problemi inerenti il prodotto o il servizio. Dopo un’iniziale formazione, quindi, avrà le conoscenze di base del prodotto o del servizio che commercializza.
Un’ulteriore mansione di cui si occupa è la segreteria: la gestione della posta in entrata ed in uscita, la redazione di relazioni, l’organizzazione di incontri, conferenze, riunioni e viaggi d’affari, e la coordinazione delle scadenze.

Obiettivi di apprendimento (Competenze in uscita)

Al termine del percorso l’utente sarà in grado di:
Acquisire un livello di skill comunicativi orali che consenta al discente di capire e farsi capire nei contesti lavorativi da interlocutori anglofoni (madrelingua e non), impiegando e distinguendo fraseologia e lessico di natura meno comune;
– saper condurre con efficacia conversazioni telefoniche in ambito lavorativo.
— conseguire una buona precisione/efficacia nell’espressione e comunicazione scritta
– gestire situazioni comunicative in lingua inglese relative al settore commerciale.

Struttura del percorso e Contenuti formativi

Il percorso formativo sarà strutturato in modo tale da consentire l’alternanza tra teoria e pratica.
Struttura del percorso:
Teoria: 100
Pratica: 100

Contenuti formativi:
Grammatica e sintassi della lingua inglese

listening/speaking:
Fornire informazioni dettagliate, formulare richieste dettagliate inerenti contesti lavorativi abituali;
Sostenere, argomentare i propri punti di vista (es. Prodotti’) nell’ambito di una conversazione;
Affrontare risposte e difficoltà impreviste relative al proprio settore di riferimento nell’ambito di una conversazione.

Reading:
Comprendere e interpretare correttamente corrispondenza redatta in stili/registri non standard;
Comprendere e interpretare correttamente la maggior parte dei documenti e report tipici dell’attività lavorativa;
Comprendere e interpretare correttamente i contenuti e gli obiettivi di istruzioni ecc. e iniziare a valutare, commentare, ecc.;

Writing:
Redigere lettere inerenti ad argomenti prevedibili e non prevedibili;
Redigere report e interventi.

Modalità di valutazione finale degli apprendimenti

Il Sistema di valutazione degli apprendimenti sarà orientato ad applicare parametri relativi a:
– definizione dei saperi (conoscenze, abilità, comportamenti, competenze) acquisiti in coerenza con gli obiettivi formativi;
– grado complessivo di professionalità acquisito rispetto agli standard previsti dal progetto formativo e rilevati in base all’analisi dell’attuale mercato del lavoro e delle sue prospettive future;
– individuazione della capacità di riproducibilità/trasferibilità delle competenze in situazioni diverse e/o in adeguamento alle evoluzioni tecnologiche, organizzative e di scenario prevedibili per il futuro;.
Il sistema prevede l’impiego di strumenti diversi di valutazione e auto-valutazione dell’apprendimento somministrati e compilati anche per via telematica. A seconda dell’UF, le prove saranno organizzate attraverso interviste individuali, prove scritte, test di verifica con domande aperte, test di verifica con domande chiuse a scelta multipla, esercitazioni pratiche, valutazione degli elaborati prodotti.
La valutazione finale sarà condotta sulla base dei risultati di due gruppi di prove:
1. prove scritte, condotte con l’ausilio di strumenti tradizionali e integrati, quali un elaborato scritto e/o test a risposta multipla (per la verifica di capacità di tipo conoscitivo/interpretativo),
2. un colloquio individuale (per la verifica delle capacità espressive e comunicative, oltre che delle conoscenze professionali)

Fabbisogno occupazionale

Proprio per il carattere di trasversalità le competenze che con questo corso gli allievi acquisiranno, saranno spendibili in qualunque settore economico, nonchè in imprese sia pubbliche che private

Contattaci

Lasciaci i tuoi contatti per ulteriori informazioni. Verrai ricontattato al più presto!

Sii il primo ad aggiungere una recensione.

Accedi per lasciare una recensione